Presepio-Riva-007
Un Natale senza presepio per me non è Natale. Può essere piccolo, semplice, poco elaborato e poco articolato… ma in casa mia deve esserci sempre.

Il presepio per me è magia, è un piccolo villaggio che racconta una storia lontana, è un insieme di statuine che dietro ai loro gesti congelati dal tempo raccontano un mistero immenso.
Quello che faccio a casa mia, per mancanza di spazio e abilità è molto semplice e statico. Ogni anno aggiungo qualche particolare ma resta sempre fondamentalmente lo stesso e fin quando abiterò in questa casa non potrà migliorare molto. Mi piacerebbe fare molto di più ma per ora mi accontento di guardare le meraviglie composte da altri e uno dei miei preferiti è quello di Riva Presso Chieri (TO).

Presepio-Riva-042

È stato costruito in molti anni di lavoro da un uomo che oggi non c’è più. Inizialmente lo allestiva in casa sua ma le dimensioni elevate e la complessità della struttura erano poco adatte ad un appartamento in cui, irrimediabilmente, ogni 6 gennaio occorreva lasciare nuovamente posto ai mobili legittimi.

Da diversi anni è allestito in una cappellina a pochi metri dalla Chiesa Parrocchiale e da quando è stato messo in questa nuova collocazione è cresciuto ancora.

Il signor Antonio, autore di questa meraviglia, ha realizzato tutto utilizzando materiali di riciclo e un’immensa fantasia: niente è lasciato al caso, tutto è curato nel minimo dettaglio e ogni casetta, ogni personaggio, hanno dietro una storia che i volontari vi possono raccontare.

Presepio-Riva-021

I presepi meccanici sono una mia grande passione e questo è davvero speciale: chiunque lo veda, a 2 anni come a 90, rimane affascinato da questo mondo che sembra un vero villaggio in miniatura. Il mulino macina vera farina, nel laghetto in cui le donne lavano i panni gli uomini pescano veri pesci, c’è un mercato pieno di gente in movimento, due bambini giocano con un’altalena, l’asino fa girare la macina vicino alla signora che gira la polenta e Erode cammina torvo dietro le finestre del suo castello. Quando scende la notte tutto si ferma e appena si riaccendono le luci ricomincia il lavorio del borgo.

Presepio-Riva-045 Presepio-Riva-033 Presepio-Riva-017 Presepio-Riva-038

È sicuramente uno dei presepi più belli che abbia mai visto e ciò che lo rende ancora più straordinario è il fatto che dietro tutto questo ci sia stato un solo uomo armato di pazienza ed enorme creatività: tutte le case, le grotte e tutti i personaggi in movimento sono stati realizzati da lui.

Presepio-Riva-010 Presepio-Riva-006 Presepio-Riva-004

È aperto il sabato e i giorni prefestivi dalle 15.30 alle 18.30,
la domenica e i giorni festivi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 fino al 6 gennaio… e merita sicuramente una visita.

Non perdetevelo!