Circo-5

Questa sera vado a vedere il Cirque du Soleil… sono elettrizzata! Credo di essere animalista da sempre, ho delle idee radicate penso dalla nascita e ho sempre, sempre sempre detestato il circo! Da bambina ci sono andata un po’ di volte ma mi piacevano solo gli acrobati, ogni volta che entrava in scena un animale speravo intimamente che aggredisse il domatore. Sono un po’ sadica, lo so. È che mi dà fastidio chi maltratta gli animali, così come mi danno fastidio i genitori che picchiano i figli o chi tratta male i vecchietti. Questi elefanti enormi che al posto di camminare liberi nella foresta ballano in valzer davanti a un cretino con la frusta mi fanno pena. Le tigri rimbambite che saltano nei cerchi infuocati mi fanno pena. Il circo classico è uno spettacolo crudele e ingiusto e a me fa proprio schifo, per questo sostengo da anni la battaglia che la LAV combatte contro questo orrore.

A me piacciono gli spettacoli in cui chi va in scena sceglie liberamente di esserci, adoro i circensi che studiano anni per imparare a fare cose che per me sono a dir poco fanascientifiche, che sfidano le vertigini per vorticare allegramente su un trapezio a 5 o 6 metri da terra, che si arrampicano sui tessuti senza temere di schiantarsi, che camminano e saltano spensierati su in filo con equilibrio che non avrò mai e fanno i giocolieri con miriadi di oggetti che io farei cadere nel giro di qulalche nanosecondo. Questi sono artisti che meritano di essere ammirati, è questo l’unico tipo di circo che vorrei vedere ed è quello che spero prenda sempre più piede.

 

circo 1