Negozio leggero

Anni luce dai supermercati, qui si torna alle vecchie e buone abitudini che la gente della mia generazione ha soltanto sentito raccontare dai genitori. Avete presente i packaging colorati, le pubblicità accattivanti, gli studi per il posizionamento di un prodotto sugli scaffali, le luci messe in una certa posizione e ad una certa intensità per indurci a comprare quello che vediamo? Dimenticateveli! Anni di Marketing tradizionale buttati all’aria perché al Negozio Leggero la spesa si fa alla spina, i prodotti sono nudi e sfusi. Per me è il paradiso: c’è tutto quello che mi serve! Legumi, farine, frutta secca, semini, spezie, riso, risotti, condimenti, olio, vino, detersivi (e materie prime per realizzarli, come l’acido citrico), creme, trucchi, prodotti di bellezza vari, caramelle, marmellate, uova, cioccolato, spugne, contenitori in vetro, thè e tisane… tutto quello che non è immediatamente deperibile qui potete trovarlo.

Negozio leggero

1171110 NEGOZIO FACILE LA SPESA ALLA SPINA, VENDITA PRODOTTI SFUSI IN VIA ANFOSSI 13

NegozioLeggero_Torino_ST_lq

E poi cose che non avevo mai visto in un negozio o che erano sparite dagli scaffali quando ero bambina: spazzolini con testina sostituibile, sapone e pennello da barba, bottiglie di vetro a rendere perché non sempre il progresso ci ha davvero portati avanti. Qui si compra slow: niente self service, aspetti il tuo turno – a volte per poco, a volte un po’ di più – ma vieni ripagato con prodotti di altissima qualità, consigli e sorrisi. Nell’attesa hai anche il tempo di pensare, di fermarti un attimo, di osservare tutti quei prodotti e magari imparare qualcosa da chi è in coda prima di te e sta comprando una cosa di cui ignoravi l’esistenza, magari ti ispira! Noi sei perso tra gli scaffali anonimi nella tua solitudine, sei avvolto in un ambiente caldo, con le luci tenui e impari a riconoscere quel profumo tutto suo che ti accoglierà ogni volta che varcherai quella soglia. I prezzi non sono quelli del discount, non paghi la marca ma quasi tutti i prodotti sono biologici. Non sono comunque neppure prezzi da mercatino ‘biochicfigo2melegrossecomeciliegiea20euro’. Investi tempo per avere qualità, per me ne vale assolutamente la pena.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * 

I prodotti di cui mi sono innamorata:
– crema al gianduja, se la conservate in frigo diventa proprio della consistenza perfetta
– succo di mele senza zuccheri e coloranti, credo che dia dipendenza – i cri-cri senza incarto, così non perdo tempo
– shampoo al limone e balsamo al burro di karitè senza tutte quelle schifezze che avvolgono i capelli di una patina splendente. Ci vuole un po’ per abituarsi, lo shampoo fa poca schiuma e subito sembra che non “funzioni”, funziona meglio di quelli del supermercato…e il balsamo ha un profumo meraviglioso!
– bagno doccia alla lavanda che lascia la pelle morbida e profumata
– trucchi neve cosmetics: chi mi conosce da anni sa che io ho buttato fortune in trucchi delle mache “migliori” e ho scoperto solo da poco che mi mettevo in faccia una quantità industriale di porcate abominevoli… questi trucchi non sono waterproof, non resistono ad una sessione intensiva di spinning né ad un film romantico ma li trovo ottimi, si struccano facilmente e, rispetto a quelli che ho sempre comprato costano 1/3. Alla fine ad essere green ci guadagna anche il portafoglio.

Negozio leggero

Negozio leggero

Negozio leggero

Quello in cui vado io è in via San Tommaso 5, Torino

Altre info? negozioleggero.it


Foto: www.wateronline.info/2012/04/17/spesa-alla-spina-con-la-catena-negozio-leggero/ – www.mcjpost.it/index.php/negozio-leggero-leco-spesa-alla-spina/ – it-it.facebook.com/negozioleggero – chiara gionco