foto

Al mattino faccio suonare la sveglia almeno una decina di volte prima di alzarmi, soprattutto d’inverno trovare la forza per uscire da letto è molto difficile. Devo trovare un motivo per farlo ma se so che ho qualcosa di buono per colazione la fatica diventa più sopportabile.
L’estate scorsa ho assaggiato un muffin con mandorle, pesche e amaretti, ho cercato la ricetta su internet ma non ho trovato niente che mi convincesse e così, partendo da una ricetta di muffin che avevo già, presa dal blog della mia cuginetta ♥ Le cose buone di Clara, ho provato a elaborare questa versione cambiando alcuni ingedienti. L’esperimento è riuscito e me piace tantissimo.

Ingredienti per 12-14 Muffin:

225 grammi di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
40 grammi di zucchero
90 grammi di amaretti tritati finemente
3 uova
290 grammi di latte
70 grammi di olio di semi
100 grammi di farina di mandorle
2/3 pesche (vanno bene anche quelle sciroppate)
zucchero a velo

Procedimento:
Mescolare la farina con il lievito e setacciarli, aggiungere lo zucchero, la farina di mandorle e gli amaretti. A parte sbattere le uova e unirle al latte.
Aggiungere il liquido ottenuto alla parte solida e mescolarlo con la frusta fin quando non si ottiene un composto omogeneo. Aggiungere al composto l’olio e le pesche tagliate a pezzetti.
Riempire con l’impasto i pirottini per 2/3 e cuocerli in forno presiscaldato a 180° per circa 10 minuti.
Una volta raffreddati estrarre i muffin dai pirottini e cospargerli di zucchero a velo.

Se non li consumate tutti nel giro di 3 o 4 giorni consiglio di congelarli e di tirarli fuori dal freezer almeno 8 ore prima di mangiarli.

Ho provato anche a farli con il latte di mandorle fatto in casa. Ho sostituito i 100 gr di farina di mandorle con la pasta ottenuta da 200 grammi di mandorle e l’ho aggiunta al composto dopo i liquidi. Ho diminuito anche la quantità di latte utilizzandone solo 250 grammi.