iphone 2 026

È una delle mie bevande preferite che ho sempre comprato però nella versione industriale. Ho cercato su internet una ricetta per farlo in casa, ne ho trovate molte e ne ho scelte due dalle quali ho preso spunto per la mia.

Ingredienti:
200 gr di mandorle (bio) spellate
1 litro d’acqua
1/2 banana (facoltativo)

Procedimento:
Se come me avete acquistato delle mandorle con la buccia, la prima operazione da fare è toglierla: versate in una pentola la quantità d’acqua sufficiente per poter immergere le mandorle, portatela ad ebollizione e una volta spento il fuoco versate all’interno le mandorle e lasciatele risposare per 5 minuti. Sucecssivamente scolate l’acqua e premete sulle mandorle per farle uscire dalla loro buccia.

A questo punto versate di nuovo dell’acqua in un recipiente e lasciate risposare al suo interno le mandorle per almeno mezz’ora perché si ammorbidiscano.

Estraete poi le mandorle conservando l’acqua alla quale aggiungerete quella che manca per raggiungere il litro.

Mettete le mandorle in un mixer con un po’ d’acqua e iniziate a frullarle fino ad ottenere un composto molto cremoso. Continuate ad aggiungere acqua fino all’esaurimento del litro, il nostro composto sarà diventato molto più liquido.
Non vi aspettate il gusto dolce del latte di mandorla industriale perché quello è dovuto all’enorme quantità di zucchero disciolta al suo interno. Il gusto sarà neutro, simile a quello del latte scremato. Se volete dare più corposità al vostro latte e se lo preferite più dolce potete frullare insieme con le mandorle anche mezza banana. Bisogna però metterla nel mixer subito, prima di aggiungere l’acqua.

A questo punto munitevi di colino, imbuto e travasate il liquido dentro una bottiglia. Utilizzando il colino come filtro riuscirete ad eliminare gran parte della pasta di mandorle estraendone solo il latte ma ne resterà comunque una minima parte che sentirete bevendo. A me dà fastidio e quindi dopo averlo filtrato con il colino lo filtro una seconda volta appoggiando al suo interno alcune garze.

Si conserva in frigo per 3-4 giorni ed è consigliabile agitarlo prima di berlo.

foto

E con la pasta di mandorle avanzata? Potete preparare dei deliziosi muffin con pesche, mandorle e amaretti!