image001Torino ha ospitato negli scorsi giorni la terza edizione del Jazz festival, un appuntamento che attira in città migliaia di appassionati e decine di musicisti. Oltre ai concerti vengono organizzate molte altre iniziative per animare la città nei giorni che vanno dal 25 aprile al 1 maggio.
A me la musica Jazz non piace particolarmente ma sono molto affezionata a questa iniziativa perché tutta la campagna di comunicazione è stata affidata al Laboratorio Zanzara, una cooperativa sociale (no profit) nata a Torino come progetto d’integrazione per persone con disagio mentale.

970464_10151730184813559_1695794203_n

Io li adoro! I colori accesi e le linee semplici caratterizzano le loro opere d’arte dal design inconfondibile rendendole originali e divertenti.
È bello che la città abbia scelto di dare voce ad una realtà che coinvolge persone in difficoltà per dar loro il meritato risalto mediatico attraverso la promozione di un evento di successo e di visibilità internazionale.foto 1

foto 3  image004

foto 2

Le motivazioni che animano il laboratorio si basano su due principi elementari: creare un ambiente che rispetti i tempi creativi e lavorativi dei soggetti che vi partecipano e riconoscere le persone patrimonio attivo in ogni realizzazione.

1962834_10152222298008559_2118936177_n 1900038_10152184914968559_1518032026_n 1897901_10152200197608559_437472288_n

1604635_10152172062688559_1344735044_n

1560696_10152150990833559_238750780_n 1465322_10151940840533559_1932348467_n 1459213_10152030476743559_1928080930_n
La creatività diventa la base dell’azione lavorativa e l’agire attraverso il lavoro si trasforma in elemento essenziale per un ritrovato diritto di cittadinanza.
Questo è stato possibile grazie alla miscela tra la consolidata esperienza in ambito sociale e il coinvolgimento di professionisti del settore della comunicazione visiva, del design e dell’arte.
I prodotti realizzati dai ragazzi e dalle ragazze, rappresentano l’esempio tangibile di un’esperienza allargata e condivisa da tutti i partecipanti, in un percorso incentrato sul riconoscimento reciproco.

1456528_10151995788013559_1824859832_n

1383098_10152222294773559_1187426789_n

1380067_10151884993408559_1058300663_n

1240263_10151844930498559_1465965235_n

150827_10152148453068559_1204761749_n
I simboli grafici del TJF si possono ritrovare sui gadget realizzati per l’occasione distribuiti da Objecto. Il laboratorio, oltre ad offrire progetti di comunicazione, realizza anche oggetti di design in vendita nell’omonimo negozio in via Franco Bonelli 3°, nel cuore del quadrilatero romano.

1947353_10152187081983559_147554907_n

Per info: Laboratorio Zanzara
Le foto (tranne quelle scattate per strada) sono prese dalla pagina Facebook del Laboratorio Zanzara