lucy

Nella mia semplice vita da impiegata mi capita spesso di incontrare persone che hanno un po’ di potere. Non hanno scoperto la cura definitiva per il cancro, non hanno scoperto come alimentare le nostre macchine con energia pulita a costo zero, non hanno trovato il metodo per far vivere le nazioni in pace… eppure si sentono superiori, si sentono in diritto di rimarcare sempre la loro superiorità in ogni cosa. Quando mi scontro con queste reginette e re del nulla… vorrei prenderli a calci! Sono una persona semplice che vive male nei contesti formali, che detesta il “lei” e cerca sempre di creare un rapporto quanto più possibile diretto con gli interlocutori. Questo lo faccio un po’ per carattere e un po’ perché mi capita di trovare persone che si sentono in soggezione e alleggerire il contesto trovo che sia benefico per tutti.  So stare al mio posto, non metto in imbarazzo nessuno ma prediligo i contesti più semplici, rilassati. Cerco sempre di trattare le persone come esseri umani, ringrazio, saluto e mi sforzo di essere quanto più possibile gentile… e quando davanti a me trovo persone che sono l’esatto opposto mi viene spontaneo sperare che uno stormo di piccioni possa liberarsi sui loro capelli in piega e sul loro delizioso completo firmato.

Oggi va così…