sardegn-112È passato quasi un anno dal viaggio che mi ha portata in provincia di Arezzo per alcuni giorni. Oltre a visitare i posti più belli e famosi sono anche stata nei luoghi in cui è stato girato uno dei film che da ragazzina ho giardato più spesso: il Ciclone di Leonardo Pieraccioni.

Non mi dilungherò troppo sul fatto che ho pianto la prima volta che l’ho visto perché già ammetterlo porta con sè una leggera dose di imbarazzo… ma è andata così. ;)

La base di partenza è stata un meraviglioso agriturismo che si trova sulle colline di Bibbiena a circa 20/25 minuti da Arezzo, un posto magico che ho trovato tale anche sotto la pioggia e che vi straconsiglio se avete intenzione di passare qualche giorno da quelle parti.Iphone-estate-2014-350 sardegn-245

Il primo giorno, dedicato ad Arezzo, è iniziato all’ora di pranzo con un panino che era la fine del mondo mangiato in un locale scovato grazie a Tripadvisor. Il centro storico si appoggia su una collina, è facile salire in cima perché ci sono le scale mobili che lo collegano dai parchieggi ma è un po’ meno agevole arrampicarsi per le stradine interne dopo una notte quasi insonne passata in nave.
Sicuramente se ci fosse stata una bella giornata l’avrei apprezzata di più ma quello che mi è rimasto nel cuore di questa città è la Piazza Grande.sardegn-068 sardegn-070 sardegn-087 sardegn-101 sardegn-105 sardegn-116 sardegn-123 sardegn-125 sardegn-137 sardegn-138

Il secondo giorno è stato quello dedicato ai luoghi del Ciclone e non poteva non iniziare dal casale della famiglia Quarini che si trova in mezzo alle colline dalle parti di Laterina. Si raggiunge da una strada sterrata e purtroppo – almeno fino alla scorsa estate – era abbandonato e un filino inquietante… memtre molto vicina e molto più bella è la casa di Gino.
sardegn-160 sardegn-143 sardegn-147 sardegn-172

Da qui ci siamo diretti per pranzo ad Anghiari che è uno dei Borghi più belli d’Italia, dove abbiamo mangiato una pastasciutta che ancora sogno adesso… Il paese è bellissimo ma purtroppo ci ha accolti con una pioggia battente e ci ha permesso di vedere un arcobaleno dall’alto.
sardegn-177 sardegn-179 sardegn-185 sardegn-189
Abbiamo trovato il sole invece al Santuario della Verna, un luogo dove si respira pace e tranquillità.
sardegn-194 sardegn-203 sardegn-204

Il tour del Ciclone è stato ripreso a Stia, il posto in cui sono state girate la maggior parte delle scene in paese. Qui infatti, nella piazza centrale, si trovano il bar di Franca, l’officina di Pippo e l’erboristeria di Carlina.
sardegn-205
La farmacia invece l’abbiamo vista il giorno seguente a Poppi, altro Borgo più bello d’Italia sulla cui sommità si trova un bellissimo castello.
sardegn-266 sardegn-278 sardegn-289

 

I miei indirizzi:
Agriturismo La Collina delle Stelle – Bibbiena
Panini &co. – Arezzo
Ristorante La Nena – Anghiari

Tutti i luoghi de Il Ciclone li trovate qui

  • Che meraviglia!! Anche io da piccola guardavo il Ciclone infinite volte e sono sempre rimasta affascinata dagli splendidi luoghi che fanno da sfondo alla storia. Sto programmando dei week end a zonzo per il centro Italia nei prossimi mesi, questo articolo mi sarà molto utile, grazie!

    Un abbraccio
    Life, Laugh, Love and Lulu

    • mirtilliepois

      Sono contenta :) Se vai da quelle parti non perderti Anghiari! è una meraviglia!