chiarapQuando ero bambina ho sempre sognato di avere un diario. Te ne regalano tanti, di quelli con il lucchetto e la chiave e tu credi che nessuno lo aprirà mai e che ci potrai scrivere sopra tutti i tuoi segreti. E chissà che segreti inconfessabili hai a 7 anni?! Io comunque iniziavo a scrivere ma dopo 10 pagine mi ero già stufata. Alle medie ho comprato un quadernetto senza lucchetti e senza pretese. Ho iniziato a scriverci sopra a matita perché se fossi di nuovo arrivata a pagina 10 avrei potuto cancellarlo e riciclarlo. Non scrivevo moltissimo, non scrivevo spesso ma mi ha tenuto compagnia fino alla seconda superiore. Poi ho smesso di scrivere, mi sono stufata di nuovo. Lo scorso anno mi è capitato di riprenderlo in mano, ho letto storie appassionate che ora so già come sono andate a finire, ho letto i miei sogni, i miei commenti caustici, i miei errori di grammatica che ancora facevo. Ho letto le mie paure, le incertezze, i miei pensieri in generale. Per quasi 4 anni ho lasciato traccia dei miei pensieri su quelle pagine. E così ho deciso di ricominciare. Ho riscoperto quanto mi piacesse scrivere, quanto fosse terapeutico riorganizzare pensieri e emozioni mettendoli nero su bianco.

Sono tante cose: amo cucinare, soprattutto se lo faccio per gli altri, non so rispettare le ricette, devo sempre interpretarle, modificarle, aggiungere qualcosa di mio e di solito il risultato mi soddisfa.
Sono creativa, tanto in cucina quanto nella vita in generale, mi piace pasticciare, riciclare oggetti inutili per farli diventare qualcosa di nuovo, utile o anche solo bello.
Amo leggere anche se spesso mi ritrovo a divorare i libri senza gustarli a fondo.
Amo viaggiare, vedere posti diversi e lontani quanto scoprire nuovi angoli mia città, possibilmente in compagnia della mia reflex.
C’è sempre stato in me un animo da ecologista, lo ero già a 7 anni quando ho obbligato i miei genitori a fare la raccolta differenziata 20 anni fa. Non sono una fanatica, una di quelle che si legano agli alberi per non farli abbattere, non mi autoproduco ogni cosa, non vivo al buio, mangio carne, uso bottiglie di plastica, uso la macchina…

Mi piace scrivere e condividere quello che faccio, che scopro, quello che mi sorprende, diverte, affascina. Questo spazio è il calderone in cui inserire tutti questi pensieri.

grazie per essere passati ♥

chiara